Questo sito web utilizza cookie tecnici e analitici, utilizzando misure a NON identificare l'utente e per fornire una migliore esperienza di navigazione. Continuando a utilizzare questo sito web senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su "Chiudi", permetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni, leggere l'Informativa sulla Privacy.

Chiudi

Pronto “UFO Contacts in Italy”
per divulgare l’Italia ufologica nel mondo

Il secondo libro di Roberto Pinotti sulla casistica nazionale, scritto
interamente in inglese, verrà pubblicato a Luglio

(Sabato 13 Giugno 2020)

Il logo del Centro Ufologico Nazionale (CUN)

COMUNICATO DELLA PRESIDENZA
DEL CENTRO UFOLOGICO NAZIONALE

11 giugno 2020

Carissimi,

a luglio uscirà il mio secondo e conclusivo volume (1979-2020) UFO CONTACTS IN ITALY. Il primo volume ha appena visto la luce in lingua francese. Così quando avrò tirato le cuoia (spero il più tardi possibile) questo florilegio in inglese di 120 anni di casi ed eventi ufologici italiani servirà a divulgare l'Italia ufologica nel mondo. Scrivere in Italiano, lingua di serie B, non paga e non pagherà. Sono in tutto oltre 500 pagine. Almeno per questo il Coronavirus mi è stato utile e ce l'ho fatta a finirlo, anche se è stato un po' faticoso scriverlo direttamente in lingua inglese come ho fatto.

A parte ciò, il nutrito gruppo di lavoro internazionale (costituito da oltre 30 referenti nazionali, uno per Paese) che Don Schmitt, Gary Heseltine e io abbiamo tirato su a richiesta cinese dopo gli incontri di Chongqing e Mosca in vista dell'iniziativa della Cina in sede ONU è ancora in piedi. E, anche se dopo il collasso dell'iniziativa cinese e il blocco causa Coronavirus della suapossibile prosecuzione mediante San Marino c'era da chiedersi se valesse la pena tenerlo in piedi, la risposta collettiva è stata di andare avanti comunque. Chiaramente, la lingua per tutti è l'inglese parlato e scritto. Il nome della struttura è attualmente WORLD COALITION for EXTRATERRESTRIAL CONTACT (WCEC), e ci ho tirato dentro anche Paolo Guizzardi come referente italiano per il CUN (io formalmente rappresenterei San Marino; in fondo formalmente la mia residenza anagrafica è là). La novità è che è appena successo qualcosa di imprevisto e in fondo di piacevole ed utile. Alla riunione di Mosca avevamo dovuto faticare per far capire ai cinesi (abituati ad una realtà gerarchica e governata col pugno di ferro) che la struttura doveva essere pluralistica e democratica, seppur a indiscussa guida cinese a livello di presidenza. E allora avevamo avuto la concessione di poter esprimere un vicepresidente fra gli altri Paesi coinvolti, e all'epoca i presenti avevano indicato me. Beninteso, tale ruolo era puramente di facciata e io non lo avevo mai preso sul serio, visto che tutta l'iniziativa era in mano ai cinesi. Adesso, però, il WCEC (oggi non più come in precedenza espresso da 9 Paesi più la Cina, ma da oltre 30) ha evidentemente bisogno di un Presidente e di un Vice-Presidente. E dunque nel corso dell'ultima videoconferenza via Zoom si è pertanto chiesto di eleggerli. Così, a sorpresa, il sottoscritto è stato eletto Presidente, e il bravoGary Heseltine Vice-Presidente. A questo punto ho loro chiesto (e ottenuto)il supporto tecnico di Paolo Guizzardi. Insomma, la cosa sta venendo fuori a trazione italiana, e ciò gratifica e valorizza il nostro lavoro in Italia e nel mondo. Tra l'altro, dovendo tutti i referenti nazionali esprimere un vice, io e Paolo pensavamo di coinvolgere Massimo Angelucci e VladimiroBibolotti. Per cui il discorso si fa interessante, in quanto stiamo uscendo dall'ambito puramente italiano. Insomma, certo male non fa... ne vedremo a breve gli sviluppi.

Ho inviato un affettuoso augurio a Lachezar Filipov che sta affrontando una operazione chirurgica per rimuovere una formazione tumorale. Gli ho scritto che tutto il CUN gli è naturalmente vicino.Il 28° Simposio Mondiale sugli UFO e i Fenomeni Connessi, non potendo essere materialmente realizzato come al solito a San Marino causa COVID 19, sarà fatto online con relazioni in lingua inglese da USA, Regno Unito (due relazioni), Brasile, Spagna, Germania, Russia, Cina e Italia (io, Massimo Angelucci e Paolo Guizzardi). A differenza di Don Schmitt, Elizondo e DeLonge della TTSA non hanno dato seguito al nostro invito. Stiamo comunque ricevendo i vari contributi, che dovremmo essere in grado di lanciare in rete tradotti in italiano l'1 Luglio e in inglese il 2 Luglio (data indicata come giornata mondiale degli UFO). Costo: nulla o quasi, a parte il duro e valido lavoro di tutti i partecipanti e di Paolo Guizzardi, Alfredo Benni, Giorgio di Salvo e il sottoscritto.

Un caro saluto a tutti.

Roberto Pinotti

Copertina del primo volume in inglese "UFO Contacts in Italy" di Roberto PinottiCopertina del secondo volume in inglese "UFO Contacts in Italy" di Roberto PinottiCopertina del primo volume in francese "Contacts OVNIS en Italie" di Roberto Pinotti

PDF IconCOMUNICATO UFFICIALE CUN DELL’11 GIUGNO 2020
[PDF – 2,51 MB]

Per visualizzare i file PDF, si può utilizzare Adobe® Reader®
Get Adobe® Reader®

 

Evento/notizia precedenteIndiceEvento/notizia successivo/a

PDF IconSalva come PDF

HomeInizio paginaIndietro

I miei libri | I miei articoli | Eventi & News | Rubrica Letteraria | Multimedia
Documenti | Facebook | Twitter | YouTube | Instagram | Contatti

© 2001-2021 Rino Di Stefano – Vietata la riproduzione, anche parziale, senza esplicita autorizzazione
Informativa sul CopyrightInformativa sulla Privacy

Protected by Copyscape